Un nuovo anti-iPad2? Tecnologia, pnl e lettura…

1 April, 2011

Lo devo ammettere: sono un appassionato della tecnologia e, negli ultimi tempi, grazie al lavoro “subliminale” di Livio Sgarbi (bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare) mi sono appassionato al mondo della mela morsicata

Ecco quindi che, oltre ad avere al mio fianco l’irrinunciabile compagno di corse iPod, ho lasciato il BlackBerry per l’iPhone, sono passato dal pc al MacBook e, se recentemente mi hai seguito su twitter o facebook, hai notato che ho passato qualche ora in giro per la Florida a cercare (invano) di accaparrarmi uno dei primi iPad2 prima che uscissero in Italia…

Ma oggi sono stato folgorato!!! Ho trovato online (grazie a @Apple_it) un nuovo concorrente del tablet più famoso del mondo… e voglio condividerlo con te!!! Credo sarà un rivale formidabile per l’ultimo nato di casa Apple! Non ti anticipo nulla: guarda il video, merita!!!

Fighissimo, non è vero? :-)

Scherzi a parte (la passione per la tecnologia non è diminuita), uno dei motivi per cui mi alletta l’iPad è proprio la possibilità di avere nella libreria virtuale tanti libri a disposizione.

Mi piace la mia identità di accanito lettore che ho sviluppato negli ultimi 15 anni. Infatti, fino alla quinta superiore, mi sono sempre rifiutato di leggere: mi annoiava, non avevo tempo e non mi interessava.
Poi, forse complice un corso di lettura rapida che mi ha permesso di diminuire drasticamente i tempi di lettura, ho iniziato ad interessarmi di più all’idea… e, magicamente, la lettura ha iniziato a prendermi.

Tendenzialmente leggo tanta roba tecnica relativa alla mia professione: se guardi la mia libreria trovi scaffali di libri sulla pnl, coaching, mental training, psicologia, sport, benessere, biochimica, anatomia… ma in vacanza, ad esempio, mi trovi in spiaggia sul lettino con un libro di spionaggio alla Tom Clancy o simile… e ogni tanto mi piace spaziare in campi totalmente sconosciuti.

Questo perché qualche tempo fa ho sentito Richard Bandler dire: “leggi e informati sui campi diversi dal tuo: smettila di leggere la solita roba, altrimenti non impari veramente nulla di nuovo… se sei un esperto di informatica, inizia a leggere qualcosa di letteratura; se ti piace la psicologia, leggi un libro sul cosmo e guarda le foto del telescopio spaziale Hubble… vai oltre il tuo e inizia a scoprire cosa c’è di altro… per poi ritornare nel tuo campo con una maggiore consapevolezza”.

Cosa ne pensi? Tu che libri stai leggendo in questo momento?

Ecco, probabilmente la lettura è una delle mie dipendenze: se entro in libreria con qualcuno, ormai so che devo dare il portafoglio a lui/lei ordinandogli di non darmelo prima della nostra uscita (anche se dovessi pregarlo in ginocchio o minacciarlo :-) ). Ovviamente mi fa piacere avere questa “sana” dipendenza (anche se ho un po’ di arretrati sul comodino… quindi per ora basta!!!).

ibooksDicevo, nell’iPad ce ne stanno un sacco :-) . Vuoi mettere alleggerire le mie valigie in aereo di almeno 2 kg??? È bellissimo vedere la libreria virtuale dell’applicazione iBooks con gli scaffali da riempire… e non vedo l’ora di sperimentarlo!

Ho tuttavia una confessione da fare… non sono sicuro che l’iPad o qualunque altro tablet o e-book reader possa attaccare il mio amore per il libro “vecchia maniera”: mi piace averlo in mano, sentirne la consistenza, annusarlo… hai presente il profumo della carta? La sensazione di appoggiarci il viso sopra e “sentirlo” con tutti i sensi? Aaaaah quanto l’adoro!

Tu cosa ne pensi?

Vabbè, questo post è un po’ inusuale per il mio blog: niente tecniche, niente applicazioni di pnl… semplicemente una riflessione, una condivisione e un invito nel magico mondo della carta stampata… :-) Quel video mi ha fatto riflettere e mi andava così 😉

Alla prossima!

Tags: , , , , ,
| Commenti (16)



16 Commenti per: “Un nuovo anti-iPad2? Tecnologia, pnl e lettura…”



  1. Mauro Fovi

    Semplicemente magnifico!

  2. Alessandro Mora

    Grazie Mauro 😉

  3. Claudio

    Bellissimo questo articolo…ahahahah ti rubo il video :-)

  4. Milo

    Ma dove la trovi tutta questa roba? Molto bello e divertente:)

  5. Alessandro Mora

    Li trovo su twitter: iscriviti e seguimi! http://twitter.com/allemora

    Ci vediamo giovedì 😉

  6. lorella

    Ciao,
    hai presente quel contatto fisico, quasi carnale che descrivi con il libro? lo condivido pienamente e penso che nessun e-book potrà mai eguagliarlo.
    :-)
    Lorella

  7. tommaso

    Bellissimo l’ articolo, non sono favorevole all’ ipad per la lettura ma l’ ebook reader… ci farei un pensierino…

  8. erika

    molto forte il video, bellissimo perche anche io amo sentire quell profumo e tutte le sensazione da un libro vero…

  9. roberto

    Ciao Ale, complimenti x l’articolo. Bello il video e bello quello che hai scritto. Ciao e a presto

  10. DAVIDE UZZO

    Grande Alle, sono d’accordissimo con te.
    Pensa anche io fino a circa il terzo anno di superiori, odiavo leggere e scrivere, al solo pensiero di fare un tema…beh penso che tu possa capirmi.
    Dopo come d’incanto ho cominciato a leggere e non mi sono piu’ fermato, ora per me leggere è un momento di puro relax e piacere, e’ vacanza, e’ leggere sulla sdraio al mare e dopo un capitolo fantastico sognare guardando la fantastica distesa blu.

    Quindi aver scritto il mio piccolo, ma per me grande manuale e’ motivo di grande soddisfazione.

    Grazie per le meravigliose nozioni che ci trasmettete durante i vostri corsi ma soprattutto per il modo in cui lo fate.
    Ci vediamo giovedi’.

    Davide

    P.S: il mio libro si trova sul sito http://www.booksprintedizioni.it/,( dove c’è anche una breve presentazione) sul ciruito Amazon e nelle librerie.

  11. alessandro

    condivido pienamente. L’odore del libro appena comprato non ha prezzo 😉

  12. Alessandro Mora

    Grazie mille a voi per i commenti 😉

  13. Livio

    Bellissimo video, presentazione perfetta ed entusiasmante…
    ma non ho visto il marchio magico!!!!!
    😉

  14. Rosario Carnovale

    Come mi risuona il tutto! Grazie del post e dei commenti.
    Penso che l’amore per il libro sia sì legata alla curiosità e alla conoscenza ma non è tutto lì… L’amore per il sapere, la curiosità e la ricerca ti spinge ad utilizzare l’iPad, perchè è più comodo come è più comodo usare il Web per le varie ricerche. L’amore per l’oggetto libro ha qualcosa di più profondo e di “religioso” e va oltre la curiosità e la voglia di conoscere il mondo. Il libro (azzardo) è una finestra che si affaccia dentro di te, verso l’interno e non verso l’esterno. Si pensi ai testi sacri che hanno accompagnato e accompagnano i percorsi spirituali di milioni di persone.

  15. Djbokz

    Oh my! I’m gonna to faint! My darling naked (or almsot…)I’m very undecided about his attire: the purple one or the mint/aqua one? They are both so suitable for him… I can’t decide, so I’ll leave him in underpants ^_^ (hi hi hi)Buon 25 aprile anche a te Deda e grazie per questa doll!

  16. Muhafid

    lmao Propaganga I wonder who put Bruno Mars into the spot he is in today? He cenrtitay didn’t do it. All these people you see on the media the BIG ones are part of something bigger than themselves they just have to be. What do you think?

Corsi di PNL Ekis

Master in Coaching