PNL in vacanza…

4 July, 2009

In questo momento mi trovo in una meravigliosa località sul Mar Rosso: nel mezzo di una intensissima estate (mercoledì partirò per Orlando e sarò per quasi un mese con Richard Bandler, John La Valle e tutto il team di assistenti della Society of NLP per il Pract, Master Pract e Trainer Training) ho deciso di dedicarmi qualche giorno di relax assoluto :-)

Oggi in particolare ho nuotato in mezzo ad acque cristalline, pesci coloratissimi e coralli mozzafiato e mi sono ritrovato ad un certo punto a domandarmi “vivrei questo tipo di vita per tutto l’anno?” :-)
Questa domanda mi ha riportato alla mente una storia che ho letto qualche tempo fa. La location non era il Mar Rosso, ma si trattava di un piccolo villaggio di pescatori nel Messico

Un uomo d’affari statunitense, su ordine del medico, si concesse una vacanza in un piccolo villaggio costiero messicano. Incapace di prendere sonno dopo avere ricevuto una telefonata urgente dall’ufficio, si avviò verso il molo per schiarirsi le idee. Lì era attraccata una minuscola imbarcazione con un solo pescatore, carica di tonni pinna gialla. L’americano si complimentò con il messicano per la pesca.

«Quanto ci ha messo a pescarli?» domandò l’americano.

«Pochissimo tempo» rispose il messicano in un inglese sorprendentemente buono.

«Perché non sta fuori di più e prende più pesce?» domandò allora l’americano.

«È sufficiente per sostenere la mia famiglia e regalarne un po’ agli amici» disse il messicano mentre li scaricava in una cesta.

«Ma… Che cosa fa il resto del tempo?»

Il messicano alzò lo sguardo e sorrise. «Dormo fino a tardi, pesco un po’, gioco con i miei figli, faccio una siesta insieme a mia moglie Dulia, e giro per il villaggio ogni sera, dove bevo vino e suono la chitarra con i miei amigos. Ho una vita piena e gratificante, señor.»

L’americano rise e si allungò in tutta la sua statura. «Signore, mi sono laureato a Harvard con un Master in Business Administration e posso darle una mano. Dovrebbe dedicare più tempo alla pesca e in questo modo potrebbe acquistare una barca più grande. In un attimo, con l’aumento dei profitti, potrebbe comperare numerose barche. Alla fine avrebbe una flotta di pescherecci.»

Proseguì. «Invece di vendere quello che pesca a un intermediario, potrebbe vendere direttamente ai clienti, e alla fine potrebbe aprire un conservificio. Controllerebbe il prodotto, la lavorazione e la distribuzione. Naturalmente dovrebbe lasciare questo piccolo villaggio costiero di pescatori e trasferirsi a città del Messico, poi a Los Angeles e infine a New York, dove potrebbe gestire la sua impresa in espansione con un management appropriato.»

Il pescatore messicano domandò: «Ma, señor, quanto ci vorrà per tutto questo?».

Al che l’americano rispose: «Quindici, vent’anni. Massimo venticinque».

«E poi, señor?»

L’americano rise e disse: «Questa è la parte migliore. Al momento giusto, lancerebbe una IPO e venderebbe le azioni della sua società al pubblico diventando veramente ricco. Farebbe i milioni».

«Milioni, señor? E poi?»

«A quel punto potrebbe ritirarsi e trasferirsi in un piccolo villaggio costiero di pescatori, dove potrebbe dormire fino a tardi, pescare un po’, giocare con i suoi figli, fare una siesta insieme a sua moglie e girare per il villaggio la sera, per bere vino e suonare la chitarra insieme ai suoi amigos…»

Hai presente quando in PNL parliamo di controllo ecologico di un obiettivo? Ecco, questo mi sembra proprio un chiaro esempio… Come direbbe il mio caro amico Fish something to think about…

| Commenti (5)



5 Commenti per: “PNL in vacanza…”



  1. mel matteo

    che forza questa storiella…. eggià!!! per questo ritengo che frequentare l’excellence coaching sia importante! a me è proprio questo che mi ha chiarito!!!! già vivo in “un paese di pescatori”… come mi è stato utile!!!!! …adesso mio godo la vita con mooooolte meno ansie… e l’EmWave (tanto publicizzato dal dott.Duranti) me lo sta dimostrando! ekkimmammazza a me! ;-p
    ciao mitico master trainer nlp
    ps: ho riletto nuovamente il tuo libro focalizzandomi anche nella ricerca del link per accedere agli esercizi on-line… e poi mi sono accorto che è scritto nell’iterno della copertina in prima pagina…

  2. Johnny Mnemonic

    Johnny prima o poi arriva, te lo dicevo… mi piace molto il tuo blog, molto carina la storia nel tuo ultimo post, señor!

    Se ci soffermassimo a pensare un momento a quello che realmente vogliamo dalla nostra vita ci risparmieremmo un sacco di grattacapi… per fortuna esistono degli angeli custodi come te che aiutano le persone a realizzarsi con equilibrio e serenità!

    Bacioni e fai il tuo solito egregio lavoro in quel di Orlando, salutami Riccardo e Giovanni!

  3. Alessandro Mora

    Ciao Johnny,

    benvenuto e grazie per il tuo commento 😉
    Un saluto dalla Florida!

    Alle

  4. Guatavo

    cool thanks for Reisadvies shnriag! btw are there feeds in your blog? I want to add them to my reader Finnaly i discovered your postkeep blogging Damn ! I simply found a mistake within your website! See if css is managed right!

  5. Nadia

    Justin,Thanks for keeping me up to date on haeipnpngs down there. I miss our weekend ventures. My ears are still ringing from following Ron’s various Lambo’s out to Carlsbad and Laguna!Life up here in Rogue River is at a slower pace. We do have a Cobra in the area, and I saw one Lambo on the freeway last year. The Shrike now has its own garage (will post on the website soon), and perhaps will get an overdue teardown and spruce up this winter.Hullo to all, and Cheers!Dave

Corsi di PNL Ekis

Master in Coaching