PNL e i 6 passi per interrompere i pensieri negativi

27 August, 2011

Si ricomincia: nuova stagione di pnl e coaching con rinnovata energia dopo 20 giorni di splendide ferie quasi staccato dal mondo… 😀
Devo ammettere che la scorsa stagione è stata probabilmente la più intensa e piena degli ultimi anni e lo sprint finale l’ho fatto praticamente in apnea: sono arrivato mentalmente e fisicamente stanco!

Avevo proprio bisogno di relax e soprattutto di staccare la spina mentalmente. È la stessa cosa che insegno agli atleti (a tal proposito leggi il mio articolo sul blog sport).

Come dicevo, ho ricominciato ufficialmente la nuova stagione con il primo appuntamento Ekis del Vitality Coaching e proprio qui ho assistito ad una scena che mi fa sempre sorridere (è molto comune).

pnl-e-vitality-coaching-ekisGrazie al nostro sempre presente e mitico ospite Willy, anche quest’anno gli allievi hanno avuto l’opportunità di lavorare sulle convinzioni e sulla gestione del loro stato d’animo :-) la “solita” scena è quella di vedere persone intelligenti e motivate perdersi letteralmente in un bicchiere d’acqua e non riuscire a trovare una soluzione gnocca, semplice, evidente che sta lì di fronte a loro :-) divertente per noi hihihi 😀 ma non tanto per i nostri corsisti.

Ti è mai capitata una situazione simile? Una di quelle volte in cui la risposta è lì, evidente, di fronte a te… ma nulla!
Come mi hai sicuramente visto scrivere (o sentito dire se hai frequentato i miei corsi), sono profondamente convinto che non esistono persone senza risorse, ma esistono stati d’animo e mentali senza risorse!

Nei momenti in cui entri in quello stato nel quale ti ripeti “non lo so… non ci riesco… è inutile… tanto non ce la faccio… non fa per me… non sono mai stato bravo a…” e continui a ripetertelo come un incantesimo… beh è proprio ciò che diventa: un incantesimo che si ritorce contro di te, che sprigiona sostanze nel tuo cervello che ti impediscono di pensare chiaramente e che ti incatenano in uno stato dove non ci sono risposte e soluzioni!

Non permettertelo! Prenditi la responsabilità di interrompere questo stato.

Come comportarsi quindi? Ecco la mia formula :-)

Prima cosa da fare: taci! Smettila! Stoooooooop! Basta così! Non serve a nulla dirti delle stupidaggini!

Seconda: muoviti, cambia postura, balla. Il tuo corpo e la tua mente sono collegate, quando muovi il tuo corpo muovi anche la tua mente.

Terza: respira profondamente. Il tuo cervello ha bisogno di ossigeno, daglielo!

Quarta: sorridi :-) Ancora una volta, corpo e mente sono collegate e anche un sorriso “fake” mantenuto fa rilasciare al tuo cervello quelle sostanze che ti aiutano a cambiare stato.

Quinta: è un pensiero utile che mi ha sempre aiutato un sacco, ossia “magari non sarò il primo o il più intelligente, ma non sono neppure il più stupido… e se qualcun’altro ci riesce, posso farlo anche io”.

Sesta: dopo che hai interrotto lo stato d’animo e mentale improduttivo, mettiti in un nuovo e buono stato e riaffronta la situazione.

So che a volte la paura o il disagio si può impossessare per qualche istante di te… Ma ricorda che tu puoi sempre fare qualcosa per cambiare. Come diciamo qui al Vitality Coaching: sei tu il boss!!! :-)

Allenati a farlo perché, come dice T Harv Heker, “how you do anything, is how you do everything”.

Ricordati: non esistono persone senza risorse, ma esistono stati d’animo e mentale senza risorse!

Tags: , , , , , , ,
| Commenti (8)



8 Commenti per: “PNL e i 6 passi per interrompere i pensieri negativi”



  1. PNL e i 6 passi per interrompere i pensieri negativi | Coaching per te

    […] Vuoi iscriverti ai commenti per questo post? […]

  2. monica

    Ciao Alle!!! Bellissimo articolo, come sempre!!!! Grazie dell’attenzione, della competenza, del cuore che metti in ciò che fai e dell’efficacia che ha il tuo lavoro!!
    Ottimi consigli da tenere a mente e… mettere in pratica!!!
    Che bello poter dire… io c’ero (ero tra quelli che sono arrivati… dopo… ma c’ero!!!)
    Sei un grande, un abbraccione, Monica

  3. lisa

    solo una parola, da me, che solitamente sono logorroica:
    “VERITA'”

    grazie per quel che fate ogni giorno e ciò che insegnate

    :)

  4. Mary

    I tuoi ragionamenti trasudano,
    sono pregni di carica positiva e la passione per il tuo lavoro è evidente.
    Grazie caro Livio per questo post “curativo”;-)

    Il puntino nero viene disegnato sul grande foglio di carta bianca: “La tua mente pone l’attenzione dove si posano gli occhi e gli occhi vedono la cosa suggerita dalla mente…alle volte ingrandisce cose irrilevanti”.

    La padronanza di sè, l’autocontrollo e la disciplina portano sempre eccellenti risultati e te lo dice una persona che dopo varie lotte ha visto che il ripetersi :”Non so…” è ciò che distrugge molti miei buoni propositi quello chiamato altresì : Incantesimo.

    Il puntino nero non è …un buco nero è sempre e solo un puntino nero e il foglio su cui scrivere è molto grande ed è per più del 99,9% bianco.

    Mary

  5. Alle

    Ma come “grazie caro LIVIO”???? Prossimamente farò un articolo sull’osservazione :-))))))))))
    Grazie a tutti x i bei commenti.
    Un abbraccio

    Alle :-)

  6. Mary

    Effettivamente…la sera sono alquanto distratta!;-)
    Grazie Alessandro :-))))))

  7. alessia donin

    ciao.. sono alessia ho bisogno di partecipare ad uno dei vostri corsi.. potete comunicarmi date e costi e luoghi.. abito in provincia di verona.. grazie.. ci tengo molto

  8. Sono fatto così, prendere o lasciare… Lascio! Spontaneità, abitudini e PNL | Coaching per te

    […] ci sono due grandi forze che ci permettono di modificare i pensieri o i comportamenti che non ci piacciono: queste due forze sono la consapevolezza e la […]

Corsi di PNL Ekis

Master in Coaching