Quella sana “follia”… pnl e cambiamento

3 March, 2011

pnl-e-cambiamento1Oggi voglio parlarti di magia, follia e cambiamento.

In questo momento mi trovo ad Orlando in Florida con il dott. Richard Bandler e John La Valle… oltre ai classici della PNL, Persuasion Engineering e il Trainer Training, stiamo facendo in questi giorni un corso chiamato Meditation Magick and Change.

Non so se proprio influenzato da questi temi “particolari”, oggi stavo guardando Richard al lavoro con una persona sul palco e ho iniziato a riflettere su tutte le resistenze e le battaglie che un personaggio come lui deve aver incontrato, soprattutto all’inizio della sua carriera, quando si scagliò contro il sistema terapeutico e quello scolastico… chissà quante volte avranno detto “quel Bandler è un folle… lasciamolo perdere!”

E subito dopo mi sono ritrovato a riflettere su come le persone che pensano in modo differente dalla massa (come lui ci dimostra di fare ogni giorno) riescono a creare delle “magie” che portano a cambiamenti enormi… nelle persone e anche nella storia.

Orlando, come probabilmente saprai, è la terra dei parchi di divertimento :-)

Quando Walt Disney, il papà di Topolino, ebbe l’insana idea di costruire un luogo “magico” dove i bambini potessero giocare e divertirsi e i grandi potessero tornare bambini, un luogo perfettamente organizzato e curato nei minimi dettagli, tutti gli furono contro.

Fu costretto a girare parecchie banche prima di riuscire a farsi finanziare e, nonostante tutti gli dicessero del folle, non si diede mai per vinto… tanto che alla fine riuscì a costruire Disneyland.

Qualche anno dopo, sempre con la stessa passione ed energia, progettò un secondo e ancora più maestoso parco a tema, a qualche km da dove mi trovo in questo momento: Disney World. Purtroppo si spense poco prima che venisse inaugurato.

Durante la cerimonia di apertura del parco, pare che un giornalista si avvicinò al fratello Roy Disney, che nel frattempo aveva portato a termine il progetto, e commentò tristemente: “Peccato che suo fratello Walt non abbia potuto vedere realizzato il suo sogno”.

Roy guardò il giornalista negli occhi e rispose semplicemente: “Forse non se ne rende conto, ma se oggi io e lei siamo qui ad ammirare questo spettacolo, è solo perché Walt l’ha visto molto prima di tutti noi”.

Proprio oggi Steve Jobs, il fondatore della Apple, ha presentato il nuovo iPad 2: come probabilmente saprai qualche tempo fa si è “ritirato” dalla scena pubblica per motivi di salute… ma oggi voleva essere presente perché, dice: “abbiamo lavorato tanto su questo progetto e non potevo proprio mancare”.
Mi ricordo di qualcuno che diceva “l’Ipad non ha senso, è solo un ipod touch grande… farà un buco nell’acqua…”: pare che questo “buco nell’acqua” abbia venduto in nove mesi 15.000.000 di pezzi: non male :-)

In un celebre discorso alla Stanford University di qualche anno fa, lo stesso Jobs si congedò dagli studenti laureandi suggerendo loro una semplice idea che oggi, più che mai, risuona nelle mie orecchie “stay hungry, stay foolish” ovvero “rimanete affamati, rimanete folli”.

Ecco lo spunto di oggi è proprio quello di aggiungere un po’ di “sana follia” alla tua giornata… magari nel guardare diversamente una situazione che ti sta coinvolgendo, oppure nel dimostrare il tuo affetto ad una persona vicina, o ancora nel trovare una soluzione nuova ad un vecchio problema…

Ti lascio con un video, da cui magari puoi prendere ispirazione: dura un minuto ed è dedicato proprio a queste persone “folli” grazie alle quali progredisce il mondo. Buona visione.

Tags: , , , , , , , ,
| Commenti (8)



8 Commenti per: “Quella sana “follia”… pnl e cambiamento”



  1. giovanna isabella

    Ciao Alle
    sono “costretta” a ripetermi nuovamente : Grazie per il tuo tempismo !!!
    E’ l’ennesimo post giusto al momento giusto , per la mia vita !

    Un momento in cui molti potrebbero vedere che tutto quello che mi circonda sta crollando , andando a rotoli …

    Io ho deciso nuovamente , per l’ennesima volta , di guardare “con occhi diversi ” …

    Ho deciso nuovamente di dare un significato diverso a tutto quello che mi sta accadendo ; anzi , più che diverso , voglio usare il termine “alternativo ”

    Sono in piena “lezione di Vita” … questo post mi sta dando la forza di andare avanti … sempre diritto , con il mio Obiettivo diritto davanti ai miei occhi , visto che , al momento è la sola cosa che vedo 😉

    Ti sono infinitamente grata , Alle … ancora una volta …
    :-)

    Buona Vita
    Con affetto , Gio

  2. nicoletta

    fin da bambina mi sono abituata a sentire diversamente, solo che per molti anni ho pensato che tutti sentissero come io sentivo, ma non era cosi. poi ho capito che ero io la “diversa” ed ho cercato di uniformarmi. ora grazie al percorso con te e con voi, ho finalmente capito che se sei diverso, c’é un perché. sono orgogliosa della mia mission, e l’essere diventata cosciente di tutto il lavoro che ancora mi aspetta mi rende sempre piu’ rsponsabile e consapevole… praticamente un essere umano migliore. abbiate il coraggio di essere diversi: non é un caso se lo siete.
    quindi caro tutor……A TUTTA VITA !!!!!!!!!!!!
    <3 nicoletta <3

  3. Renato

    Alle, grazie per questo momento di sana…ispirazione. Complimenti sinceri per “quello” che stai facendo e per “come” lo stai facendo.

    Un abbraccio

  4. iAlexC82

    Il tuo post mi illumina la giornata come un lampo a cielo cupo, anche se qui a Roma c’è il sole.
    Io dedicherei questo post non solo alle grandi persone che hanno cambiato la storia e ci hanno fornito con il loro esempio un spunto alla riflessione sulla nostra storia personale.
    Io lo dedicherei a tutte quelle persone che ogni giorno si alzano la mattina e fanno il loro massimo per rendere migliore l’ambiente di lavoro in cui ogni giorno si trovano ad affrontare con il sorriso insieme ai propri colleghi i problemi di tutti i giorni, per poter guadagnare nobilmente uno stipendio per andare avanti e dare un’educazione ai propri figli; o a tutte quelle persone che ogni giorno si adoperano a fare in modo che l’amore e la serenità domini nella propria casa e nella propria famiglia quando il mondo attorno a loro si perde e lascia poche speranze alla pace e all’armonia.
    A tutte queste persone penso e rivolgo il mio pensiero perchè nel loro piccolo fanno grandi cose per migliorare il loro piccolo mondo.

  5. Est

    Alle … Io lo dedico a me stessa !!
    .. e lo dedico anche a te e a chi , come te , con sana follia , ci illumina sempre con piccole parole e gesti aiutandoci a migliorare il mio / nostro mondo…personale !

    GRAZIE !

    Stay foolish … stay beautiful !!

  6. DAVIDE UZZO

    Grande Alle, bel post e bel video.
    Evviva la sana follia, evviva le persone che hanno qualcosa da dire e lo fanno con passione.

    Grazie per i molti insegnamenti che mi stai dando.

    Un abbraccio.

    Davide

  7. Tecniche di Mental Coaching per ALLENARE la forza di volontà | Coaching Break

    […] Avevi già l’acquolina in bocca e mi hai appena dato del pazzo vero? Tranquillo, è una sana follia… […]

  8. Chiedi, parla, discuti… ma smettila di farti i film! PNL e aspettative | Coaching per te

    […] lascio con questa intervista datata a Steve Jobs che, nel passaggio finale, sostiene: “molte persone non alzano il telefono e non chiamano, molte […]

Corsi di PNL Ekis

Master in Coaching